Scritto da:Students Stories
Data di pubblicazione:16th October 2014
Pubblicato in:Home / Destinazioni / Ecuador / Quito / Ecuador: dove andare e cosa non perdersi!

Ecuador: dove andare e cosa non perdersi!

Sono stata in Equador per due settimane e mezzo ed è stata la vacanza più interessante ed emozionante che io abbia mai trascorso! Nonostante il paese sia piuttosto piccolo rispetto alle altre nazioni sudamericane, incorpora tutti i paesaggi tipici del Sudamerica: la costa del Pacifico, le Ande e la giungla. E si può facilmente passare da ognuno di questi posti all’altro con una semplice corsa di bus.

Se stai pensando di fare un corso di spagnolo in Equador e vuoi soggiornare in una città veramente vivace, scegli Quito! Forse i primi due giorni ti sentirai un po’ perso in questa città così frenetica, ma vedrai che poi te ne innamorerai! L’architettura coloniale del centro storico è incantevole e da alcuni punti si può ammirare il bellissimo panorama fatto di vulcani che si estendono tutt’intorno la città.

Ci sono anche altri posti nei dintorni di Quito che vale la pena vedere, come ad esempio Otavalo, con la sua famosa arte indigena e il mercato dell’artigianato, nel quale puoi trovare i bellissimi abiti tradizionali indiani, gioielli e molto molto altro. Se anche a te piace passeggiare nei mercatini, ci devi assolutamente andare! Vicino ad Otavolo si trova Cotacachi, conosciuta come la “città di pelle”, nella quale puoi comprare ogni sorta di oggetto in pelle lavorato artigianalmente.

Una volta che sei in Ecuador, non puoi assolutamente perderti una visita alla giungla! Se ti inoltri abbastanza e sei fortunato, puoi vedere gli animali selvatici. Io non mi sono inoltrata fino a quel punto, però sono andata in un centro di riabilitazione per animali, nel quale ogni tipo di animale della giungla girava liberamente e si mescolava tra le persone. Potevi addirittura toccarli – è stato stupendo! E la popolazione indigena della giungla è davvero accogliente. Abbiamo visitato una delle loro case e ci hanno fatto vedere come vivono.

Comunque sia, una delle esperienze che mi ha più colpito è stato vedere come vengono fatti i cappelli di Panama. Siamo andati in uno dei tre villaggi nei quali vengono fabbricati e osservato i cappellai mentre lavoravano. Ci hanno spiegato come stabilire la qualità di un cappello. Lo sapevate che ci si può mettere fino a sei mesi per fare un solo, unico, cappello? Chiaramente si tratta di quelli di lusso, quelli che vengono venduti a non meno di duemila dollari. Sul mercato puoi trovare anche quelli prodotti industrialmente per soli 10 dollari l’uno.

Infine, se non hai la possibilità di visitare le Isole Galapagos, quanto meno fai un salto all’Isla de la Plata. Potrai ammirare alcuni degli animali che troveresti nelle Galapagos. Non hanno affatto paura degli uomini e puoi vederli anche da vicino. È fantastico!

Ci sono tante altre cose da fare e vedere! Due settimane e mezzo in Ecuador non sono sufficienti, sono davvero determinata a ritornarci e visitare tutti i posti che non ho ancora visto.

Vai e divertiti!

Juliane