Apple Language Courses
Scritto da:Apple Languages
Data di pubblicazione:14th March 2018
Pubblicato in:Home / Destinazioni / Italia / Elba / In esilio all’Isola d’Elba!

In esilio all’Isola d’Elba!

La primavera è dietro l’angolo! Le giornate diventano più calde e tutti iniziano a pensare alle vacanze estive! Vuoi trascorrere un’estate produttiva su una meravigliosa isola? Allora scegli un corso di italiano all’isola d’Elba!

Per coloro che non l’hanno mai sentita nominare, l’isola d’Elba si trova nel Mar Mediterraneo, a 50 km a est della Corsica. È la più grande delle isole dell’Arcipelago Toscano e la terza più grande d’Italia dopo la Sicilia e la Sardegna.

L’isola d’Elba è una delle mete estive preferite dai turisti per le sue magnifiche spiagge i panorami mozzafiato. Tuttavia, quest’isola non è solo spiagge e tintarella: questo posto è infatti ricco di storia!

Sapevi che l’Imperatore francese Napoleone è stato esiliato sull’isola d’Elba? Subito dopo la Battaglia di Lipsia nel 1813, Napoleone è stato isolato sull’isola e vi è rimasto per quasi un anno, prima di fuggire in Francia. Tuttavia, oggi essere ’esiliati’ all’Isola d’Elba non suona così male!

Continua a leggere per scoprire cos’ha da offrire questa bellissima, eppure spesso sottovalutata, isola!

L’Isola dei Mille Fuochi

Forse non sei a conoscenza dell’incredibile importanza di quest’isola nell’ambito delle risorse minerarie. Grazie a queste ultime, l’isola è stata contesa e occupata da diverse potenze del Mediterraneo. Infatti, grazie alla sua posizione strategica nel Mediterraneo, l’Isola d’Elba ha avuto un ruolo di rilievo nel controllo del commercio marittimo, sin dalla notte dei tempi.

Molto prima dei Romani, l’isola era occupata dagli Etruschi e furono proprio loro a soprannominare l’Elba: “L’isola dei mille fuochi“. Il nome è principalmente dovuto ai colori caldi tipici del paesaggio e alla purezza dei suoi minerali. In questo periodo l’isola ha subito uno sviluppo piuttosto significativo, che è andato avanti fino al I secolo a.C.

Gli Etruschi hanno esteso il proprio dominio proprio grazie agli imponenti depositi di ferro. L’estrazione e la lavorazione del ferro si trasformò col tempo in un’industria ben organizzata. Col tempo però, a causa della scarsità di legno usato nelle fornaci per sciogliere il ferro, il ferro iniziò ad essere lavorato sulla terraferma, in Toscana.

Dal 1950 in avanti, il boom economico e l’arrivo del turismo portarono alla chiusura delle miniere. Nel 1981 venne chiusa anche l’ultima, la miniera di Ginevro.

Oggi, grazie al Parco Minerale dell’Elba e a quello della Calamita, i siti minerali e il patrimonio storico e culturale dell’isola sono preservati. Anche se non sei un appassionato, ti suggeriamo di visitare le sue incredibili miniere! Ognuna è caratterizzata da un colore diverso e, grazie ai residui di ferro, scintillano alla luce del sole. L’atmosfera che si crea è davvero magica e sembra quasi di essere in una favola!


Vivi l’ecosistema Mediterraneo 🌄

Se sei un appassionato di trekking, ti consigliamo di salire in cima al Monte Capanne, uno dei punti più alti dell’isola, a 1019 metri sopra il livello del mare. Qui potrai scoprire le incredibili foreste e l’ecosistema Mediterraneo.

Se le lunghe camminate non fanno per te, non temere! Puoi sempre prendere la funivia e sarai in cima nel giro di 14 minuti!

Da qui potrai ammirare i magnifici paesaggi di quest’isola! Assicurati di portare con te la macchina fotografica!

Il Monte Capanne è anche il luogo ideale per ammirare piante e animali. Infatti qui potrai trovare cinghiali o mufloni.


Visita le case di Napoleone

Come abbiamo già accennato. l’Elba è stata abitata sin dall’Età del Ferro. Alle tribù liguri sono seguiti gli Etruschi e i Greci. Tuttavia, nessuna di queste popolazioni è riuscita a lasciare il segno in così poco tempo come il genio militare di Napoleone Bonaparte

Anche se il suo esilio è durato meno di un anno, Napoleone ha lasciato il segno sull’isola, al punto che ancora oggi, dopo 200 anni, i suoi abitanti lo celebrano con una Messa ogni Maggio presso la Chiesa della Misericordia.

Al suo arrivo Napoleone ha dato il via a numerosi progetti, investendo denaro per modernizzare l’isola, costruire strade, introdurre decreti amministrativi e sostenendo lo sviluppo delle industrie. Inoltre, ha fatto diverse riforme in ambito legale e scolastico.

Tuttavia, nonostante i suoi successi e il suo impegno sociale, l’unica prova durevole del suo passaggio sono le sue due residenze: Villa dei Mulini e Villa San Martino.

  • Villa dei Mulini 

Era la sua residenza principale e il sito Napoleonico più importante dell’isola d’Elba. Si trova a Portoferraio e prendono il nome dai mulini che sono stati demoliti per costruire il giardino in stile italiano della residenza.

Questa residenza era la preferita di Napoleone per la sua posizione strategica che dava su tutta la città. Oggi la villa è un museo che vanta una biblioteca che l’Imperatore in persona aveva fatto portare dalla Francia e che in seguito è stata donata all’isola.

  • Villa San Martino 🏛

Si tratta della residenza estiva di Napoleone e si trova nelle compagne dell’isola d’Elba! Costruita in stile neoclassico, la villa non era molto utilizzata da Napoleone, nonostante lo stile opulento.

Assolutamente da visitare è la camera Egizia al secondo piano, i cui muri sono decorati con trompe l’oeil, geroglifici e piramidi. Uno zodiaco è dipinto sul soffitto per commemorare la sua campagna in Egitto.

Ammira il soffitto nella ‘Stanza del nodo dell’Amore’, ai tempi usata come sala da pranzo, i cui affreschi rappresentano l’amore tra Napoleone e Maria Luisa: due colombe che stringono un nodo che rappresenta l’amore.


🏖 Le 5 spiagge migliori dell’Elba

Se hai intenzione di trascorrere il tuo tempo libero all’insegna del relax, allora l’isola d’Elba è il posto che fa per te!

L’isola offre così tante opportunità in termini di spiagge che avrai l’imbarazzo della scelta. Dalle spiagge sabbiose, a quelle rocciose, o ancora a quelle attrezzate, devi solo sapere dove andare!

Sarebbe impossibile stilare una lista di tutte le spiagge dell’isola, perciò ne abbiamo scelte solo alcune tra le nostre preferite!

Diamo un’occhiata…


Cavoli

La bella spiaggia di Cavoli è uno dei lidi più famosi (e in estate affollati) dell’Isola d’Elba. Deve il suo successo alla limpidezza del mare, alla bellissima sabbia e al suo particolare microclima.

L’ esposizione a sud e il Monte Capanne che protegge la baia dai venti settentrionali, favoriscono infatti un clima mite, che permette un’abbronzatura dorata e bagni anche fuori stagione. La spiaggia è frequentata da marzo fino a novembre.

La spiaggia costituita da sabbia granulosa, di quella che non si appiccica alla pelle, si affaccia all’interno di una splendida insenatura circondata dalla macchia mediterranea e da lunghe scogliere che insieme ai bassi fondali, contribuiscono alla trasparenza dell’acqua.

Lunga più di 350 metri e larga fino a 25 metri è divisa in due da una breve scogliera: il tratto più ampio a est ospita vari stabilimenti balneari, quello più piccolo ad ovest è libero e frequentato soprattutto da chi cerca un po’ più di tranquillità.

Oltre alla spiaggia anche la scogliera sulla destra è molto frequentata dagli amanti della tintarella e dai più giovani, che sono soliti raggiungerla per cimentarsi in divertenti tuffi in mare.

Dalla spiaggia di Cavoli l’orizzonte spazia sulle isole di Montecristo e di Pianosa.

Pur essendo indicata anche come spiaggia per famiglie con bambini, Cavoli è una delle spiagge più mondane dell’Isola d’Elba. È il luogo ideale per i più giovani e per chi ama il divertimento. Soprattutto nei mesi di luglio e agosto questa splendida spiaggia viene infatti animata da beach party a base di gustosi cocktail, musica live, ecc.

Vi consigliamo di visitare anche la famosa Grotta Azzurra, a est della spiaggia e raggiungibile solo in pedalò.


Sansone

La suggestiva bellezza della spiaggia di Sansone fa dimenticare la fatica necessaria per percorrere il tortuoso sentiero (15 minuti a piedi) che scende a mare dalla strada provinciale per l’Enfola.

Considerata fra le più belle dell’isola d’Elba, la spiaggia è circondata da alte falesie bianche che si tuffano nel mare cristallino, di un blu denso, un azzurro tormentato e un turchese brillante assolutamente da ammirare.

Fa parte delle famose “spiagge bianche”, vicino a Portoferraio; è imperdibile … la stretta lingua di ciottoli di eurite è di un biancore quasi abbagliante e il mare, nelle giornate in cui spira lo scirocco è impressionante, limpido, trasparente.

Non è esattamente facile da raggiungere e in alta stagione può essere difficile trovare parcheggio, ma all’arrivo vi renderete conto che ne è valsa tutta la fatica!


Fetovaia

Situata nella parte sud-occidentale dell’Elba, Fetovaia è una delle spiagge più suggestive dell’isola. Il lido si inserisce infatti in un magnifico contesto naturale tra sabbia dorata, scogliere granitiche e i colori del mare che, variando dal blu intenso al verde chiaro, fino al bianco della sabbia, offrono sensazioni ineguagliabili.

Lunga circa 200 metri e larga fino a 40 metri, è composta da sabbia granitica dorata e fine.

l fondale si abbassa lentamente e l’acqua cristallina, turchese e calma rende l’atmosfera di Fetovaia un vero e proprio paradiso. La spiaggia è riparata da quasi tutti i venti. 


Sant’Andrea

Sant’Andrea è una piccola spiaggia sabbiosa caratterizzata da rocce granitiche  is a wonderful small sandy beach with granite rocks on the sides. It is located on the north-east side of the island, about 6 km from Marciana Alta.

La spiaggia, seppur di modeste dimensioni (è lunga circa 130 metri e profonda massimo 10 metri), è graziosa e formata da una chiara sabbia granitica lambita da un mare turchese.

Il dolce lido di Sant’Andrea, un tempo era luogo d’approdo dei velieri che giungevano dal continente per caricare il vino, prodotto in abbondanza sui terrazzamenti della zona. Testimonianza dell’attività è ancora la banchina al margine occidentale della spiaggia.

Il fondale digrada dolcemente ed è molto interessante per gli amanti delle attività subacquee.

 

A ovest si va verso Capo Sant’Andrea. Qui le lisce rocce granitiche chiamate dagli elbani Cote Piane, si prestano a ospitare i bagnanti e sono facilmente praticabili. Da Cotoncello a Capo Sant’Andrea il granito è particolarmente bello, punteggiato da migliaia di bianchi cristalli di feldspato e tra aprile e maggio, la fioritura fucsia dei fichi degli Ottentotti è uno spettacolo da non perdere!

 


Biodola

La spiaggia de La Biodola è il mix perfetto di mare, sabbia e natura. La spiaggia si estende per più di 500 metri ed è una delle più spaziose dell’isola. Il fondale che digrada dolcemente nel mare turchese, permette di fare passeggiate nell’acqua.

Nelle sue vicinanze vi sono diversi hotel, quindi trovare parcheggio potrebbe non essere così facile, tuttavia, essendo molto spaziosa non avrai difficoltà a trovare spazio per il vostro asciugamano. Come Fetovaia, anche questa spiaggia è ideale per le famiglie con bambini.

Da qui, nelle belle giornate riuscirete a vedere la costa di Marciana Marina, la penisola di Enfola e l’Isola di capraia. Assicurati di goderti il tramonto su quest’incredibile spiaggia per un’esperienza unica e indimenticabile!


Impara l’italiano all’Isola d’Elba

L’isola d’Elba è il posto perfetto per seguire un corso di italiano nei mesi estivi. Nel tempo libero potraifare trekking o semplicemente rilassarti sulla spiaggia, o perché no? Entrambe! E naturalmente, dal momento che ti trovi in Italia, potrai gustarne il delizioso cibo.  Inoltre, trattandosi di un’isola avrai tantissime occasioni per mangiare pesce fresco, frutti di mare e molto altro!

La nostra scuola di italiano all’Isola d’Elba si trova in un hotel a 4 stelle a Marciana Marina, a soli 10 km dal capoluogo, Porto ferraio. Prenota oggi il tuo corso di italiano con Apple Languages!

– Daniela

Leggi in: EN | FR | DE | IT | NL | ES | PT
Le nostre scuole hanno ottenuto un punteggio di (4.55/ 5) grazie al voto di 3304 clienti!

Apple Language Courses

Unit 12, The Office Village
North Road

Loughborough
Leicestershire
LE11 1QJ
England


T: 06 87501301
E: info@applelanguages.com
Facebook
Twitter
Instagram
Blogs

Numeri di telefono

Italia Italia 06 87501301
Francia Francia 01 70 79 13 53
Spagna Spagna 91 1140113
Germania Germania 040 6704 4633
Paesi Bassi Paesi Bassi 020 7036459
Regno Unito Regno Unito 01509 211 612
Irlanda Irlanda 01 6950417
Stati Uniti Stati Uniti 646 652 0770
International International +44 1509 211 612

Iscriviti alla nostra newsletter


Noi accettiamo

Opzioni di pagamento - Apple Language Courses

© Apple Language Courses 2018
Company Nr: 8311373 || Partita IVA: 152 4085 30